Radici: Tradizione, identità, memoria (Intersezioni)

div lappello alle radici porta solo a confondere la memoria privata con quella collettiva e lantropologia con la nostalgia e peggio ancora la storia con la politica, quando si grida alla difesa delle radici solo per guadagnare voti sfruttando i problemi creati dallimmigrazioneNel confondere memoria privata e memoria collettiva, antropologia e nostalgia, storia e politica, ci che vorremmo che il nostro mondo rimanesse quello che abbiamo conosciuto Ci difendiamo dal cambiamento Per questo si rivendica sempre limportanza delle nostre radici culturali, mai delle altrui Nelle radici pensiamo di trovare autenticit e purezza, ma le culture sono mutevoli e complesse, non musei di sopravvivenze imbalsamate Una pacata riflessione per metterci in guardia contro i ricorrenti appelli allidentit e alla tradizione in quanto ossessioni strumentali e fuorvianti.
Radici Tradizione identit memoria Intersezioni div lappello alle radici porta solo a confondere la memoria privata con quella collettiva e lantropologia con la nostalgia e peggio ancora la storia con la politica quando si grida alla difesa delle

  • Title: Radici: Tradizione, identità, memoria (Intersezioni)
  • Author: Maurizio Bettini
  • ISBN:
  • Page: 133
  • Format: Formato Kindle
  • SITO UFFICIALE DEL SINDACATO NAZIONALE SCRITTORI Mario Quattrucci, presidente del SNS, durante la sua relazione al V Congresso SLC Al tavolo della presidenza, il Segretario Generale SCL, Massimo Cestaro, riconfermato dal

    1 thought on “Radici: Tradizione, identità, memoria (Intersezioni)”

    1. Bellissimo. Una lettura sulle tradizioni e sulla loro inconsistenza, spesso sbandierata dalla politica. Scritto con grande semplicità. Sicuramente da leggere

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *