Cuore di picche

Adam un uomo cinico, disincantato e dotato di unironia tagliente Incapace anche solo di immaginare una relazione duratura con una donna, preferisce collezionare una serie di avventure sentimentali vissute con distacco e una punta di misoginia.Insofferente verso le coppie di innamorati, Adam cova un profondo rancore anche nei confronti degli amici che si sono chiusi in relazioni stabili Gli unici rimasti ancora al suo fianco sono Sophie, bella e disinvolta mangiatrice di uomini, e Gianpaolo, anche lui single impenitente Con loro Adam condivide le storie tragicomiche di una vita da libertini, fatta di incontri improbabili, sesso occasionale e relazioni senza un domani.
Cuore di picche Adam un uomo cinico disincantato e dotato di unironia tagliente Incapace anche solo di immaginare una relazione duratura con una donna preferisce collezionare una serie di avventure sentimentali vis

  • Title: Cuore di picche
  • Author: Giuseppe Velasco
  • ISBN:
  • Page: 188
  • Format: Formato Kindle
  • 1 thought on “Cuore di picche”

    1. Ho letto in 3 ore il libro tutto d'un fiato! Da femmina col primo giorno di ciclo mestruale dico che è stato strafighissimo: semplice, divertente e assolutamente veritiero. Il finale che mi aspettavo è stato entusiasmante. Aspetto il cartaceo per rileggerlo meglio! complimenti all'autore e spero che si tenga le dita care.

    2. Il giovane autore Giuseppe Velasco ha scritto ultimamente questo libro esilarante (seriamente, anche nella metro durante la lettura mi scappavano delle risate sotto gli sguardi di tutti), a tratti spietato quanto alcuni monologhi di Louis CK, ma in pura salsa mediterranea, sulle disavventure di un dongiovanni odierno in una capitale alienante, ma ricca di sorprese.Lettura consigliatissima

    3. Divertente, ironico, intelligente. Letto tutto d'un fiato, finale strepitoso. Il punto di vista maschile e " maschilista " non stona mai, anzi sa prendere in giro sapientemente sia l' universo femminile sia quello maschile (in quest'ultimo caso non so se fosse nelle sue intenzioni!) Spero proprio di leggere presto molto altro del bravissimo autore!

    4. Francamente non l'ho capito: un breve (ma fin troppo lungo!) racconto dell'aridità personale e degli interessi puramente sessuali di un maschio adulto che non si capisce di che viva (figlio di gente benestante?) e che non fa nulla se non andare in giro in cerca di prede. Nessun genere di evoluzione del personaggio, nessun evento degno di nota nell'intero romanzo, una sfilza di luoghi comuni su uomini e donne. Finale incomprensibile sembra aprire ad una relazione con l'amichetta promiscua in att [...]

    5. Non è un libro, non ha trama, personaggi poco delineati, scrittura scontata. Scopare è il verbo dominante.E' un manuale, una visione maschile del pianeta donna,può strappare qualche sorriso ma da qui a definirlo librommace ne passa. Ho fatto una gran fatica a finirlo ma la cosa buffa è che all'ultima pagina non credevo fosse davvero terminato. Non è stato capace ad essere credibile neanche nell'epilogo. Veramente brutto.

    6. Lo spunto era buono ma purtroppo l'autore si è fatto prendere la mano e il libro diventa solo una ripetizione di uno schema sociologico: l'uomo cer a solo sesso e avanti. È anche vero, ma dentro un uomo c'è qualcosina di più, dai.

    7. Le aspettative erano piuttosto alte e, non dico che mi abbia delusa ma, peggio, non mi ha trasmesso niente. In più il protagonista molto spesso si contraddice pur ribadendo a nauseam le sue convinzioni.

    8. Non sono riuscita a finire di leggere il libro. L'ho trovato eccessivamente misogino. Decisamente irritante, almeno la prima metà del libro.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *